Shoah frammenti di una ballata: Le nostre riflessioni

"Riguardo lo spettacolo teatrale che abbiamo visto il 27 gennaio, devo dire che è stato alquanto toccante. Un bravo attore e un eccellente musicista hanno fatto da cornice allo spettacolo. Ho guardato con molta attenzione e ho seguito con interesse, si è parlato del sacrificio degli ebrei cacciati dai nazisti e buttati nei campi di sterminio e ammazzati come fossero animali. Perciò ogni anno, il 27 gennaio, ricorre la Giornata della Memoria."

(Monica Spagnolo)

Leggendo il Quotidiano: "Puglia, i cormorani invadono le coste"

"In questa lettura abbiamo parlato dei cormorani, uccelli che si cibano di dieci kg di pesce al mese e sono ormai sempre nelle nostre zone a causa dei cambiamenti climatici. Ciò provoca gravi danni al pescato, con i pescatori che pescano poco pesce. Non bastassero i cinghiali e i lupi sulla terra! Infatti molti agricoltori stanno creando dei veri e propri recinti per proteggere struture e produzioni. La Coldiretti parla di situazione difficile, di abbandono delle aree interne e problemi a livello sociale, economico e ambientale.

Fiumi di parole: "Insonnia"

Sognare – Dormire – Insonnia – Pecore – Cento – Gregge – Numero – Matematica – Bravo – Bambino – Imparare – Passi – Veloci – Camminare – Lento – Ballo

Soffrire d'insonnia e contare le pecore prima di dormire. Sognare un gregge di pecore, svegliarsi e ricordare dei numeri fino a cento. In matematica sono brava e da bambina ho imparato a camminare, facendo veloci i passi. Sono lenta nel ballo.
Anna Caretto

Tags: 

Leggendo il quotidiano: Le buone maniere

Durante il laboratorio di lettura, abbiamo letto due articoli del Quotidiano riguardanti le buone maniere e la situazione attuale in Italia. Queste le nostre considerazioni:

Si può dire che in Italia ci sono città che non rispettano nulla e subentra la maleducazione. La più maleducata è Venezia. C'è chi non saluta perchè non vede o perchè è fatto così; chi non rispetta la fila e dà spintoni senza chiedere scusa, continuando a passare davanti. Ma l'educazione è importante e il saluto come si dice è di Dio. 
Anna Caretto

INCIPIT: "Era una mattina buia e tempestosa"

INCIPIT: Quella mattina di gennaio era davvero una mattina buia e tempestosa. Mi svegliai al solito orario, guardai fuori dalla finestra e quei nuvoloni mi misero di malumore. 
Poi passò il pulmino a prendermi per andare al Centro Diurno... 

 

Ma incredibilmente una volta arrivati al centro ero arrabbiato. Per passare il tempo mi venne un'idea: presi una lente e guardai i numeri di un foglio, avevo voglia di stare su una spiaggia di giorno e se era possibile anche di notte.
Fabio Solazzo

Incipit: La maledizione del Principe

Tanto tempo fà in un regno fatato, il re e la regina diedero alla luce un principe. Il principe però aveva una maledizione: Più passava il tempo, più diventava brutto, senza cuore, ad un tratto guardando fuori dalla stanza si videro fulmini e finito di piovere e uscirono finalmente delle nuvole con i raggi; che splendevano alti nel cielo, A casa aveva un grosso cane talmente violento; che spezzò l'osso in due pezzi.

Libro Cuore: Il mio compagno Coretti

Questo racconto tratta di un ragazzo che si chiama Coretti. Lui studia e lavora, aiuta il padre, che è assente, e la madre che è malata. Coretti scarica la legna e in più lavora alle vendite del negozio. Un giorno andò a trovarlo un compagno e lui lo presentò alla madre. Coretti aggiustò il guanciale alla madre ed era felice del suo lavoro. Il suo compagno gli disse: "Sei felice perchè studi, lavori, sei utile a tuo padre e a tua madre. Sei molto più buono di me, caro compagno!"
Anna Caretto

Tags: 

Benvenuto 2023!

Si è presentato il problema della chiusura dell’istituto dove ho la residenza e vorrei una sistemazione buona per poter vivere bene. In generale vorrei tranquillità e soprattutto stare bene. Se finisse la guerra sarebbe la miglior cosa e anche se passasse la pandemia. Vorrei che l’Italia tornasse nella normalità e che ci fosse la pace in tutto il mondo.

Anna Caretto

Tags: 

Pagine