Pensiero

Il grillo e la moneta

Un saggio indiano aveva un caro amico che abitava a Milano e che aveva conosciuto in un viaggio in India, dove era andato con la famiglia.
L'indiano aveva fatto da guida agli italiani e li portò a esplorare gli angoli più caratteristici della sua Nazione. Grato, l'amico milanese invitò l'indiano a Milano.
Un giorno mentre passeggiavano per il centro della città, sentii in mezzo al rumore del traffico un gallo che cantava tra gli alberi e che trovò tra le foglie.
Il milanese disse all'indiano che loro avevano l'udito più acuto dei bianchi.

Tags: 

Riflessioni sul racconto del mais

Oggi abbiamo letto un racconto riguardante un coltivatore di mais e la sua generosità. La morale che io dò a questa storia è che ciò che semini raccogli. Quindi bisogna seminare non solo nel nostro orto ma anche in quello del vicino, dove non per forza l'erba è più verde... e ciò che seminiamo raccogliamo! Quindi buon raccolto!...

Laura Buia

Tags: 

Il mais

C'era un contadino che coltivava mais di ottima qualità. Ogni anno vinceva il premio come produzione.
Un giornalista scoprì come lo coltivava e che lo condivideva con i suoi vicini.
Così è come la nostra vita: chi vive bene deve contribuire con l'arricchire la vita degli altri.
Per essere felici devi aiutare a far star bene anche gli altri.
Uno non vince se non vincono tutti.

Tags: 

Considerazioni serata Pizzeria 30/09/2021

Ieri sera, io, assieme ai miei amici del centro diurno e i loro familiari, assieme a mio padre, siamo andati all'Osteria “Carbinia” per passare una serata insieme.
Per la cena era previsto un giro di antipasti che comprendevano panzerotti, pittole e polpette, e anche dei giropizza con vari gusti e come altro piatto non può mancare la simpatia di mio padre che ha allietato la serata con simpatiche battute.
La serata è stata straordinaria e la rifarei ancora.
C'era anche l'amica di mio padre per stare insieme a noi che era uscita dal lavoro.

Tags: 

Il grillo e la moneta

Un indiano aveva un amico che abitava a Milano. I due si erano conosciuti in India, dove l’italiano era andato a fare un viaggio turistico con la famiglia. L’indiano aveva fatto visitare la citta’ agli italiani, per far conoscere meglio la citta’ a loro. Mentre l’amico per ricambiare il favore di avergli fatto visitare la citta’ lo’ invito’ a casa sua. L’indiano non era convinto nel partire pero’ dopo essere stato a casa dell’amico parti’ per Malpensa. Il giorno dopo l’indiano, con il suo viso color cioccolato, la barba nera e un cappello giallo attirava gli sguardi  degli altri.

Tags: 

Il capitalismo umanistico

Ieri abbiamo letto un articolo riguardante il capitalismo umanistico ed in particolare l’azienda di Brunello Cucinelli.

Nel capitalismo umanistico in Italia ci si occupa dei guadagni,ma anche dei diritti dell’uomo. E’ diritto dell’uomo trovare un lavoro ed essere pagato degnamente. I dipendenti hanno bisogno di guadagnare e per fare questo è giusto che il datore di lavoro gli dia lo stipendio giusto.

In particolare , l’azienda di Brunello Cucinelli è molto attenta alle ore di lavoro e al comfort dei suoi dipendenti.

Tags: 

Pagine