Natura e ambiente

VIDEO | Coltiva te stesso

La recente conversione dell’ex ospedale “Padre Pio da Pietrelcina” di Campi Sal.na in “Cittadella della Salute” ha consentito il trasferimento del Centro Diurno di Riabilitazione Psicosociale e della Comunità Riabilitativa del CSM di Campi Salentina all’interno degli spazi della struttura. 
Il progetto Coltiva te stesso nasce dalla volontà di valorizzare le ampie zone di terreno incolte presenti all’interno del plesso, in spazi verdi fruibili.

VIDEO | Matera: i Sassi, la città e la storia

Passeggiata per i luoghi storici di Matera nel corso di una gita organizzata dai Centri Diurni di Lecce e Lequile con la partecipazione di tutta la Redazione di Fiori di Carta. Nel corso della giornata siamo rimasti impressionati da tanto: incantevole il centro storico, affascinanti i Sassi e il racconto della loro storia, spettacolare la gravina su cui insistono i Sassi e la città nuova di Matera. Il consiglio è quello di visitare questa splendida città per più di una giornata. Buona visione.

PetITfriend: Canili più “trasparenti”, animali più felici.

Con l’aiuto di tutti coloro che hanno a cuore la sorte degli animali, nasce PetITfriend, per evitare le strutture lager piene di povere creature abbandonate e maltrattate - di cui neppure le amministrazioni preposte riescono spesso ad avere controllo - e a supporto di tutte le associazioni e i volontari che giorno per giorno si prodigano per dare una speranza di vita ai nostri amici a quattro zampe meno fortunati.

Centro Diurno di Lequile (LE): obiettivi ed attività.

Il Centro Diurno di Lequile nasce nel 1991, con un progetto obiettivo, promosso dal CSM di San Cesario, per contenere i disturbi psichiatrici gravi, favorendo la permanenza in famiglia e nel proprio contesto di appartenenza. Inizialmente gestito da una cooperativa di servizi, attualmente il Centro Diurno è inserito nella rete di strutture riabilitative del Dipartimento di Salute Mentale della ASL Lecce, che ha attivato dei laboratori, affidandoli ad operatori esperti nella riabilitazione psichiatrica. I laboratori attivi sono sei: Restauro, Salute e Benessere, Arti Antiche, Globalizzazione

Rossano Calabro: la castagne e la storia

Video realizzato in occasione della visita da parte del gruppo della Redazione del Magazine "Fiori di Carta" a Rossano Calabro. Accompagnati dal Presidente del Trekking Club, il dott. Lorenzo Cara, abbiamo avuto modo di conoscere da vicino le bellezze di una parte importante della terra calabrese, la sua storia, i suoi monumenti e le sue specialità gastronomiche. Prima di visitare il centro storico di Rossano Calabro, abbiamo potuto esplorare i castagneti con alberi secolari e la Chiesa di Santa Maria del Patire meglio conosciuta come Patyrion ed il suo annesso monastero.

Il Parco archeologico: "La Salata"

La Salata è un Parco archeologico di necropoli risalenti al sec. III e IV  del periodo paleocristiano. E' ubicato  a nord-est del costone e si raggiunge percorrendo la litoranea Peschici Vieste. E' gestito da una cooperativa di archeologi volontari che ha riportato al pubblico la bellezza di questo sito. Ringraziamo la dott.ssa Francesca Toto che, molto gentilmente, ci ha accompagnato durante la visita e ha dato la sua disponibilità per la registrazione video.

Le antiche comunicazioni: il viaggio dei colombi

Il gruppo della redazione del magazine online continua il suo percorso conoscitivo per apprendere il funzionamento delle vecchie comunicazioni. Per tal motivo si è incontrato il Dott. Caroprese che, con molto entusiasmo, ci ha relazionato come anticamente venivano usati i colombi viaggiatori.

Riserva Naturale del WWF Le Cesine: Intervista a Giuseppe De Matteis

Le equipe del CSM di San Cesario di Lecce e del C.D. di Lequile hanno organizzato una visita guidata al Parco naturale delle Cesine. Un tempo le Cesine non si presentavano come sono oggi, ma facevano parte di una vasta palude che partiva da Brindisi e si estendeva sino ad Otranto. Una zona considerata da tutti malsana: infatti la presenza della zanzara anofele determinava grossi problemi in termini di salute. Alla fine dell’800 cominciava la bonifica dell’area.

Intervista ai contadini

Il lavoro contadino è cambiato con il processo di industrializzazione, ma alcune tecniche non possono essere eseguite dalle macchine perché necessitano della manodopera dell’uomo: la “spuddrimatura” (potatura verde), e la “spollonatura”. Il signor Spagnolo e la signora Nestola hanno spiegato i vari cicli della cura della vite sino alla raccolta del prodotto: nella prima fase il contadino sfoltisce la pianta dalle foglie, tale procedimento si chiama spollonatura. In primavera inoltrata, dopo un lungo riposo della pianta, escono i grappoli.

Le masserie didattiche come luoghi di politica sociale

Si è da poco conclusa Masserie sotto le stelle, la prima notte bianca nelle masserie didattiche pugliesi, che ha attirato in tutta la Puglia turisti e curiosi nei luoghi simbolo della nostra tradizione agricola. L’evento ha avuto, tra l’altro, il merito di far conoscere ad un pubblico ancora più vasto le attività svolte quotidianamente dalle masserie didattiche, considerate dei veri e propri musei viventi della civiltà contadina. Ma, a differenza di un museo dove protagonista è soprattutto la vista, in questi luoghi ad essere coinvolti sono tutti e 5 i sensi.

Pagine