cultura

Francesca,le fiabe a Fiori di carta

La dottoressa apre l'intervista parlando della sua vita e l'importanza della letteratura nella vita di ognuno di noi. Lavora con il teatro con i bambini ed è separta con un figlio. La fiaba è importante per i bambini perchè è uno strumento di crescita ,in quanto essa è la cultura di un popolo perciò  è una forma di comunicazione per tutt. Tra tutte le fiabe " il cigno" è una delle più importanti. Francesca non ha scritto fiabe, ma le legge per farle ascoltare ai bambini.

La fiaba

La fiaba è importante sia per l'adulto che per il bambino. Essa serve a creare un filo di comunicazione tra genitori e figli e trasmette la cultura di un popolo e aiuta a far rivivere un mondo dimenticato, quello dei bambini dove la fantasia è l'anima dell'infanzia. Infatti per i bambini, esse, sono il fulcro per acquisire una coscienza collettiva che serve a superare momenti di crescita. Il teatro, a volte, rappresenta le fiabe per evidenziare la loro morale.

Francesca Russo e l'importanza delle fiabe

Nella mattinata di martedì 11/12/2018 noi ragazzi del magazine online “Fiori di carta” di Campi Sal.na abbiamo ospitato presso il Centro Diurno la regista Francesca Russo di Lecce la quale all’inizio dell’intervista ha parlato della sua vita e dell’importanza della lettura nella vita dei bambini fin dall’infanzia. Ci ha raccontato che ama molto gli animali e avrebbe voluto studiare veterinaria, ma poi su consiglio di un suo professore ha iniziato a fare esperienza teatrale facendo letture ad alta voce e utilizzando il teatro come strumento creativo e di crescita.

Visita guidata a Rutigliano

Nel mese di dicembre in una fredda giornata, il gruppo "Fiori di carta" ha visitato a Rutigliano dei bellissimi musei che mi hanno arricchito di cultura. Il nostro viaggio è iniziato con la visita al museo del fischietto, che ospita una collezione di 700 opere e ha sede nell'ex Convento di San Domenico ed è stato costruito nel '500. Oggi al primo piano è ubicato il museo del fischietto con opere di varie forme, che esprimono significati diversi.

Noi in Sicilia

Il 19 settembre il Centro Diurno di Lequile insieme agli utenti del Centro Diurno di Lecce,  siamo partiti per una gita culturale in Sicilia. Il viaggio è stato è stato lungo ma ci ha dato la possibilità di visitare luoghi ricchi di cultura e tradizioni diverse dalle nostre. Qui abbiamo visitato Taormina, le gole dell'alcantara e  la bellissima e magnifica Catania. A me personalmente Taormina non mi è piaciuta molto, ma ho potuto ammirare il mare cristallino. Dopo aver lasciato Taormina e visitato il vulcano dell'Etna siamo andati alle gole d'Alcantara.

Intervista alla regista Chiara Idrusa Scrimieri

L'intervista con la regista Chiara Scrimieri mi ha dato la possibilà di conoscere e di confrontarmi  con una donna intelligentissima , positiva e creativa. La sua passione per il cinema nasce quando era una bambina di otto anni dopo aver avuto, per un breve periodo molto interesse per l'archeologia.Questa decisione è stata maturata nell'ambiente familiare, perchè entrambi i genitori erano studiosi di arte e cultura letteraria.

Antonio Castrignanò e la sua musica

Nell'intervista con Antonio Castrignanò,il musicista  ha  narrato al gruppo Fiori di carta la sua storia iniziata  nella età adolescienziale quando nomi famosi come Luigi Chiriatti e Dina Durante si  avvicinarono con lo studio  alla cultura contadina. In quel periodo a Calimera il tamburello diventa lo  strumento musicale che racconta la  storia e le  abitudini di una civiltà ormai sconosciuta. Anche in Tunisia e in  Marocco, come a Calimera,esso diventa il veicolo di sensazioni e emozioni.

Intervista Antonio Castrignanò

Nell'intervista con Antonio Castrignanò ,il musicista ci narra la sua storia iniziata nell'età adolescenziale.In quel periodo a Calimera la nuova musica esplode con gli Zimba con ritmi del Medio Oriente.Sostanzialmente è un autodidatta spinto dalla curiosità di conoscere il mondo della cultura contadina, e questo lo fà dialogando con gli anziani delle"putee".Questa conoscenza l'ha condotto a esplorare nuove culture Magrebine.Il tamburello è lo strumento che veicola con il suo ritmo emozioni interiori.Infatti la musica è passione,vita,energia che si sprigiona dal nostro io.

VIDEO | Fuori Traccia 2016: le interviste

L'allegra Redazione di Fiori di Carta, capeggiata dalla dott.ssa Rosella VIgilante e dall'Operatrice Luigina Potenza, sbarca nel pieno di Fuori Traccia 2016 intervistando i partecipanti all'evento e, tra questi, il Direttore Generale dell'ASL Lecce, la Dott.ssa Silvana Melli, e il Direttore del DSM dell'ASL Lecce, il Dott. Serafino De Giorgi. Buona visione.

VIDEO | Conversazione con... Edoardo Winspeare

Il 19 settembre 2012 la Redazione di Fiori di Carta ha incontrato Edoardo Winspeare. Nel corso della conversazione si è stabilito un bellissimo rapporto di empatia e simpatia che ha portato il regista salentino a raccontare alcuni aneddoti inediti sulla sua famiglia di origine e sulle sue profonde radici salentine. Buona visione.

Pagine