La mia idea di Coltiva Te Stesso

Mi chiamo Anna Caretto e dal 1° giugno ho iniziato il Tirocinio formativo di Coltiva Te Stesso. Personalmente non ho mai svolto lavori agricoli, ma l'impatto con la terra è stato piacevole perchè mi sento a mio agio. E' vero che fa molto caldo però è un lavoro che mi procura tante soddisfazioni perchè si effettuano tante attività: dal coltivare le piante, all'innaffiarle, a raccogliere i frutti per poi venderli. Io mi sento gratificata e felice per quello che svolgo insieme ai miei compagni, e mentre raccogliamo le verdure chiacchieriamo allegramente.

Le mie emozioni guardando il cielo

Mettendo a confronto le tre fotografie del cielo nuvoloso, rosso, e sereno, le mie emozioni che ho provato sono: dinanzi al cielo nuvoloso mi fanno pensare a un nubifragio quando inizia a piovere a dirotto; però penso anche a quando dopo una lunga pioggia uscirà il sole che ti riscalda e ti brucia la pelle tanto da non sopportarlo.

Ventitre

Nel pomeriggio di mercoledì 27 giugno 2018 noi ragazzi del magazine online "Fiori di carta" di Campi Sal.na abbiamo visto il film - commedia "Ventitre" del 2004 di Duccio Forzano con il trio comico "I ditelo voi". A San Gennaro sotto il Monte, un paesino del napoletano, gli abitanti si conoscono tutti da sempre e di conseguenza con il passare del tempo la passione e l'amore tra le coppie del paese è andata diminuendo. Allora Francesco, Mimmo e Lello, tre amici per la pelle, decidono di contattare via internet una ragazza bulgara, Nadia.

A confronto con il regista Davide Barletti

Nella mattinata di mercoledì 27 giugno 2018 la redazione “Fiori di carta” ha incontrato presso il C.D. di Campi Salentina il quarantaseienne regista, sceneggiatore, produttore Salentino Davide Barletti per un'intervista. Egli ci ha parlato di sé dicendo che, sin da piccolo gli piaceva molto leggere e fare fotografie. Terminata la scuola superiore, si trasferì a Roma per studiare Architettura e per seguire l’esempio del padre e del nonno che erano architetti. Ma a lui non piaceva molto disegnare, seguiva con entusiasmo l'urbanistica e lo studio del territorio.

Intervista al Dottor Mimino Palma

Mimino Palma attualmente suona nella banda di Squinzano, in passato ha iniziato a suonare per passione nella banda di Francavilla Fontana e poi di Lecce. La banda suona quando ci sono le feste in piazza, quelle dedicate al santo, generalmente suonano Opere Liriche di musicisti famosi. Oggi i musicisti studiano al conservatorio mentre in passato erano tutti autodidatti. Una banda, ieri era composta da 80 musicisti mentre oggi sono diminuiti a causa di vari motivi. Per le bande l'inverno è un periodo di pausa, si ricomincia a lavorare in primavera.

La mietitura del grano

Nella mattinata di giovedì 05 luglio 2018 con l'operatore e due partecipanti al progetto "Coltiva te stesso", mi sono recato presso un terreno in contrada "Peccarisi" in agro di Salice Salentino per la mietitura e la trebbiatura del grano. Giunti sul posto nell'attesa che arrivasse la trebbiatrice, sono andato ad un supermercato per comprare dei panini, degli affettati e delle bevande da consumare all'ombra degli alberi in campagna. La battitrice ha percorso l'intero campo di circa un ettaro e ha separato i chicchi di grano dalle spighe.

La finestra

Io quando sono alla finestra penso al cielo pieno di stelle e lo  immagino dipinto con i colori del tramonto. Tutto questo mi procura una sensazione di gioia simile a quella che provo dinanzi a un arcobaleno che appare e scompare. Ma la mia gioia a volte scompare quando le mie giornate sono tristi per ovvi motivi, e, per ricordi passati. Secondo me ,se si guarda dalla finestra si  osserva  il sole che tramonta per dare spazio al sorgere della luna. La sera ti aiuta a riflettere sul domani sulla probabilità di vivere momenti di gioia e dolori quotidiani.

la finestra

Dalla mia finestra guardo la gente con occhi indifferenti. Vedo la diversità degli altri! Il mio stato d'animo oggi è triste .............. La giornata scorre, il tempo scorre tutto rimane uguale .............. niente cambia!

La finestra

Al mattino svegliandomi

da dietro la mia finestra

vedo la gente con occhi indifferenti

la diversità degli altri,

i movimenti strani delle persone,

le auto frettolose.

Immagino di vedere

tanti fiori: roe, calle e margherite.....

Osservo il cielo

le nuvole con i loro cirri

le stelle, il rosso del tramonto.

I miei occhi sentono

il mio cuore sente

la mia mente prova

una sensazione di paura.

Intanto la giornata scorre, il tempo passa 

tutto resta uguale

niente cambia.

Intervista al signor Mimino Palma

Mimino Palma è un carabiniere in congedo, ha iniziato a suonare nella banda di Francavilla, in quella di Lecce e poi in quella di Squinzano. La banda di Lecce ha una divisa nera, nasce da un gruppo di gente che ama la musica. Essa rievoca la giornata dedicata al santo, in genere si suonano opere liriche di vari musicisti famosi. I musicisti della banda hanno studiato tutti in conservatorio e in passato erano tutti autodidatti; in passato era formata da 80 elementi, oggi il numero è inferiore per motivi economici. Per le prove si riuniscono prima di Pasqua.

Pagine