Blog

La storia culturale da Porta Rudiae al Duomo

L’8 maggio insieme al gruppo intervista di “Fiori di carta” siamo andati a Lecce per visitare le meraviglie della città. La prima tappa è stata Porta Rudiae che è la più antica delle quattro porte di Lecce. Essa volgeva verso l’antica città distrutta di Rudiae, da cui prese il nome ed ospitò i superstiti della città di Rudiae detti anche rusciari. Ubicata in via Adua, tra il viale dell’Università e via Dalmazio Birago, la porta che vediamo oggi è frutto di una ricostruzione del 1703.

Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità

Nel pomeriggio di martedì 4 giugno 2019, presso il C.D. di Campi Salentina c’è stata la proiezione del film “Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità” diretto da Julian Schnabel, presentato alla 75^ mostra del cinema di Venezia nel 2018. La pellicola racconta gli ultimi e tormentati anni del pittore olandese Vincent Van Gogh. Egli, a Parigi, è influenzato dalle tecniche pittoriche dell’impressionismo, però i suoi quadri non hanno la stessa fortuna che all’epoca avevano gli impressionisti.

17 aprile 2019 Maria Concetta Tondo

Mercoledì 17 aprile la redazione “Fiori di carta” si è riunita a San Cesario per programmare il nuovo percorso che dobbiamo effettuare. Insieme alle dott.sse Valentina e Rosella abbiamo organizzato uno schema delle visite culturali. Il gruppo, dopo aver svolto questo lavoro ha iniziato ad approfondire alcune religioni come: l’Induismo, l’Islamismo, il Buddismo confrontandole con la religione cristiana. L’Induismo prende il nome dal fiume Indo ed è una delle religioni più antiche e principali del mondo.

Un'impresa da Dio

Nel pomeriggio di martedì 16 aprile 2019, per noi ragazzi del C.D. e della C.R.A.P. di Campi Salentina  c’è stata la proiezione del film girato nel 2007 e ambientato negli Stati Uniti d’America: “Un’impresa da Dio”. Evan Baxter, un ex giornalista televisivo, da poco eletto al Congresso degli Stati Uniti d’America, si ritrova la vita sconvolta quando Dio in persona gli appare per affidargli una missione: costruire una nuova arca, proprio come fece Noé. Inizialmente Baxter fa di tutto per evitare di realizzarla, ma poi alla fine cede.

Una ragazza di nome Alice

Quando ero piccolo, all'età di 5 anni, in televisione vedevo sempre una favola molto bella che era quella di "Alice nel paese delle meraviglie" dove si racconta di una ragazza che all'inizio parla con sua sorella sotto un albero. All'improvviso vede un coniglio che ha sempre fretta. La scena che mi ha colpito maggiormente è stata quando la porta non si apriva nonostante Alice fosse alta per entrarci. L'altra scena interessante è stata quella quando era stata organizzata una grande tavolata con due personaggi: il cappellaio matto e il leprotto bisestile.

Una ragazza di nome Alice

Quando ero piccolo, all'età di 5 anni, in televisione vedevo sempre una favola molto bella che era quella di "Alice nel paese delle meraviglie" dove si racconta di una ragazza che all'inizio parla con sua sorella sotto un albero. All'improvviso vede un coniglio che ha sempre fretta. La scena che mi ha colpito maggiormente è stata quando la porta non si apriva nonostante Alice fosse alta per entrarci. L'altra scena interessante è stata quella quando era stata organizzata una grande tavolata con due personaggi: il cappellaio matto e il leprotto bisestile.

La Chiesa e la modernità

La Chiesa ha incominciato a incontrare problemi in età moderna, con il secolo dei lumi, con il marxismo e la secolarizzazione. Nietzsche, in un frammento della volontà di potenza, dice che "la Rivoluzione francese è erede e continuatrice del cristianesimo". Infatti gli ideali di libertà, uguaglianza e paternità sono ideali cristiani, come lo sono quelli socialisti di giustizia e solidarietà. Per questo un filosofo liberale e laico, Benedetto Croce, prende atto che "non possiamo non dirci cristiani".

La signora dello zoo di Varsavia

Martedì pomeriggio, 5 febbraio 2019, presso il C.D. di Campi Sal.na, c’è stata la proiezione del film storico girato nel 2017 “La signora dello zoo di Varsavia”. Nel 1939 Antonina Zabinski e suo marito Jan Zabinski, direttore dello zoo di Varsavia, cercano di difendere gli animali dello zoo dall’abbattimento minacciato dai tedeschi per recuperare carne da macello durante l’invasione della Polonia, all’inizio della seconda guerra mondiale.

La mia migliore nemica

Nel pomeriggio di giovedì 31 gennaio 2019, noi ragazzi del laboratorio “Fiori di carta” del C.D. di Campi Sal.na, abbiamo visto il film - commedia “La mia migliore nemica” dell’anno 2009. Liv ed Emma sono amiche da sempre, entrambe sono fidanzate e per pianificare il matrimonio dei loro sogni si rivolgono a un’agenzia, la più prestigiosa di New York. Entrambe vogliono sposarsi al Plaza, ma per errore i loro matrimoni vengono prenotati nella stessa data: non essendoci altre date disponibili prima di tre anni.

Intervista al Maestro Fabio Orlando

Il maestro Fabio Orlando di Salice Salentino, è venuto a trovarci al Centro Diurno per informarci sull'orchestra e quale differenza può esistere tra la banda e l'orchestra. Ha iniziato la sua argomentazione dicendoci che l'orchestra, che è nata nel XVII e nel XVIII secolo, in Europa ed in seguito si è diffusa in tutto il mondo. All'inizio le orchestre venivano utilizzate per comporre, musica religiosa. Essa è l'ensemble" strumentale che si esibisce in teatro. Tra dirigere una banda e un'orchestra non esiste alcuna differenza.

Pagine