Blog

Il chiostro dei Domenicani

Il chiostro dei Domenicani è una struttura situata in via San Pietro in Lama, a Lecce, e risale al 1400. Situata appena fuori le antiche mura urbiche della città di Lecce, di questa struttura mi ha colpito la bellezza dei dipinti raffiguranti la storia dei frati domenicani. Il chiostro è circondato da colonne e da uno splendido prato. La struttura superiore la stanno restaurando, là dove anticamente c'erano le celle dei frati e dei novizi.

Bangla

Martedì 14 gennaio 2020, i ragazzi del Centro Diurno e della C.R.A.P. di Campi Sal.na si sono riuniti per guardare il film “Bangla” presentato all’International Film Festival Rotterdam nel 2019, dal regista Phaim Bhuiyan. Phaim è un giovane bengalese, di religione musulmana, nato in Italia. Vive nel quartiere di Roma, TorPignattara e passa gran parte della giornata con la sua famiglia composta da un padre sognatore, una madre molto tradizionalista e una sorella prossima al matrimonio con un ragazzo bengalese. Lavora come stewart e si incontra spesso con il suo amico pusher Matteo.

L'abbazia di Santa Maria di Cerrate

Il 27 novembre, con la redazione  "Fiori di carta" ci siamo recati presso l'Abbazia di Santa Maria di Cerrate che è situata sulla strada provinciale che collega Squinzano a Casalabate. Essa  è uno dei monumenti più significativi dello stile romanico otrantino. Immersa in un meraviglioso paesaggio di uliveti, secondo la leggenda, l'abbazia viene fondata dal re normanno Tancredi D'Altavilla a seguito di una visione della Madonna che insegue un cerbiatto in una grotta.

Relazione sul parco archeologico di Rudiae

Il 30 Ottobre  insieme  al gruppo "Fiori di Carta" siamo andati a visitare il "Parco Archeologico", detto anche "scavi di Rudiae". E' situato in via San Pietro in Lama in località di Rugge (Le). Il responsabile del parco archeologico che è un archeologo, ci ha mostrato una strada fatta in pietra dove i romani passavano con le loro bighe. La planimetria, situata  all'ingresso, ci ha dato la possibilità di osservare tutta l'area del parco archeologico. Il dottor Pio ci ha mostrato le tombe dove i romani venivano seppelliti e che nell'era precedente erano state tombe messapiche.

Chiesa di Fulgenzio

Io, assieme ai miei colleghi della Redazione "Fiori di Carta" ci siamo recati a Lecce per visitare la chiesa di S. Antonio a Fulgenzio, denominata dai leccesi: I Monaci. All'inizio di via del Mare si incontra la "Contrada Fulgenzio" antica dimora del nobile Fulgenzio della Monica; essa si estendeva dall'odierna chiesa al palazzo che oggi ospita un ristorante. La Contrada fu divisa nel 1833 quando inaugurarono la strada che portava al mare. L'interno della chiesa è costituito da nove altari, sei lungo la navata centrale, due nel transetto e l'altare centrale.

San Nicolò e Cataldo

Il 13 ottobre io e i miei amici della Redazione "Fiori di Carta" ci siamo recati a visitare la Chiesa di San Niccolò e Cataldo e il convento degli Olivetani. Essa è una memoria storica dell'epoca medievale ed è ubicata fuori dalle mura urbiche della città. All'interno sul soffitto erano presenti degli affreschi, mentre sulle navate di sinistra e di destra abbiamo osservato gli altari con le preziose tele e statue dei Santi. La guida ci ha mostrato la lapide di Ascanio Grandi che era un poeta leccese.

La biografia di Tolkien

Nell’ambito della programmazione delle attività del Centro Diurno, si è svolto il “Cineforum”, con la proiezione del film “Tolkien”. Esso racconta la biografia dello scrittore inglese Tolkien, nato in Sudafrica nel 1892. Nel 1937 pubblica lo “Hobbit”, un racconto fantastico per bambini ambientato in un passato remoto. Orfano, scampato alla prima guerra mondiale, il film ripercorre gli anni della giovinezza di Tolkien, degli studi classici e della sua carriera di professore a Oxford. Viene mandato in trincea sul fronte occidentale dove vede morire due dei suoi migliori amici.

Festa della salute mentale

Il 10 Ottobre 2019 si è svolta al Centro Diurno di Campi Salentina la giornata della salute mentale.Gli operatori sono stati bravi insieme agli utenti di organizzare l'evento che è stato a mio parere un successo.Nei locali del Centro è stata predisposta la biblioteca umana che ha ospitato nella persona di Sebastiano Siviglia un libro speciale , quello dello sport. I ragazzi del Liceo Scientifico sono stati entusiasti nel dialogare su questo argomento , perchè lo sport è una disciplina che aiuta a rispettare l'altro e ti abitua al sacrificio.

Pagine